Le vendite online continuano a crescere e le previsioni sull’andamento degli E-commerce nei prossimi anni sono tutte favorevoli. Cosa ci aspetterà? Su quali campi bisogna investire? Qual è il rapporto con i social network?


Il settore dell’E-commerce continua a registrare un ottimo andamento e secondo Statista i proventi dal commercio elettronico entro il 2012 supereranno i 4,80 miliardi. Un dato che dà nuovi input alle aziende di dedicarsi alle vendite online e che farà cambiare ancora un’altra volta lo stile di vita degli internauti.

C’è chi ama andare nei negozi e fare gli acquisti fisicamente, perché si sente più sicuro e vuole ancora avere il contatto con il personale e i prodotti. Ma fare shopping, comodamente seduti sul divano di casa e farsi recapitare tutto in pochissimo tempo, è sicuramente uno stile di vita più rilassante e senza stress.

E-commerce, una guida all’apertura perfetta

Stai pensando di aprire un E-commerce? Ecco alcune informazioni che dovresti conoscere e che cambieranno il tuo modo di vendita.
I prodotti che vengono più ordinati online riguardano il settore dell’abbigliamento e degli accessori con il 47%, mentre i computer e l’elettronica sono al 32%, seguono libri, film, musica al 28%, ed infine i prodotti di bellezza al 24%.

Gli internauti effettuano per il 70% gli acquisti sugli E-commerce tramite smartphone, e l’80% dei consumatori, prima di acquistare in un negozio un prodotto fa un’analisi sui prezzi online, confrontando i prezzi e cercando alternative.

Ciò che però spesso frena gli internauti ad acquistare tramite E-commerce sono le spese di spedizione. Infatti, solo il 35% degli acquirenti è disposto a pagare le spese di consegna dei prodotti e per tale motivo desiste dal concludere.

Andamento italiano delle vendite online

Sono sempre più gli italiani che ogni anno acquistano online. Nel 2017 i provenienti dalla vendita online hanno generato un fatturato di 35,1 miliardi di euro registrando un aumento dell’11% rispetto all’anno precedente. Un dato in continua evoluzione che rappresenta una spinta per molte attività commerciali che ancora non si sono adeguate al cambiamento in corso.

E-commerce e social network, che rapporto hanno?

I social network continuano ad influenzare i gusti degli internauti, soprattutto attraverso sponsorizzazioni ben targhettizzate.
Dalla ricerca emerge che il 30% degli acquirenti online vorrebbe ordinare direttamente sulle piattaforme social, mentre il 38% ha dichiarato che grazie all’interazione con i social network è poi più propenso a visitare il sito del venditore.

Punta sui professionisti

Aprire un e-commerce è una scelta che aiuta a far crescere la propria attività, ma bisogna fare attenzione e affidarsi a professionisti che riusciranno ad esaudire i desideri.
Hai già un’idea ma non sai se è fattibile? Contattaci per un preventivo gratuito! I nostri esperti tecnici sono a tua disposizione per chiarimenti ed informazioni.