LinkedIn è il social network più diffuso in ambito professionale e lavorativo; in Italia vanta, infatti, 14 milioni di iscritti. Ma come ottimizzare il proprio profilo e renderlo efficace? Scopriamolo insieme.


LinkedIn, come creare un profilo perfetto per cercare lavoro o contatti

Per chi cerca lavoro o per chi cerca dipendenti per la propria azienda LinkedIn è il social network per eccellenza. Creare un profilo su questa piattaforma è molto semplice, e per ottimizzarlo bisogna compilarlo in ogni sua parte. Bisogna partire dall’immagine del profilo e dall’immagine di copertina, che devono essere, rispettivamente, frontale e attuale, e professionale.
Poi bisogna compilare tutti gli altri campi, per presentarsi, spiegare in cosa si è specializzati, quali siano le proprie skills, ed elencare tutte le esperienze lavorative. È importante, inoltre, riportare informazioni riguardanti la propria formazione, a partire dalla scuola fino ad arrivare ad un eventuale percorso universitario.
Dopo, si può iniziare a condividere o scrivere post, articoli, interagire con i contatti, tutto questo affinchè possa affermarsi e crescere sempre di più il personal branding.LinkedIn

Come scrivere un post di alta qualità

Per rendere i post interessanti ed efficienti bisogna seguire qualche piccolo accorgimento: è consigliabile evitare di inserire link esterni nel testo del post ed inserirli nel primo commento, perché LinkedIn, come qualsiasi altro social network, preferisce mantenere i propri utenti all’interno della piattaforma e non indirizzarli subito all’esterno.
Un altro consiglio consiste nell’utilizzare in maniera intelligente e parsimoniosa gli hashtag, proprio perché ci si trova in un ambiente business e non personale.

Storie e videochat: le ultime novità social

Lo scorso settembre LinkedIn ha inserito nella propria piattaforma due novità: le storie, che scompaiono dopo 24h, e le videochat, che arricchiscono il sistema di messaggistica: è possibile, infatti, avviare direttamente dalla piattaforma una videochiamata su Microsoft Teams, BlueJeans di Verizon e Zoom.

VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO? LEGGI IL NOSTRO BLOG!